Paolo Ragusa, Giusi Infantino e Mariella Simili al ventennale della Rete SPRAR-SAI celebrato all’Assemblea ANCI di Bergamo

Paolo Ragusa, Giusi Infantino e Mariella Simili al ventennale della Rete SPRAR-SAI celebrato all’Assemblea ANCI di Bergamo

(Salvo Cona) BERGAMO. In occasione della ricorrenza dei vent’anni della Rete SAI, nell’ambito dei lavori della XXXIX Assemblea annuale dell’ANCI della durata di una settimana svoltisi a Bergamo, dal titolo “La cittadinanza che c’è. I Comuni protagonisti di vent’anni di buona accoglienza”, erano presenti tutti coloro che in Italia lavorano ed operano nel mondo dei progetti SAI. Tra questi, nella giornata di mercoledì 23 novembre, c'erano pure Paolo Ragusa in qualità di coordinatore del Progetto SAI “Vizzini Ordinari”, Giusi Infantino che presiede la cooperativa “Opera Prossima” s.c.s. e Mariella Simili della cooperativa "San Francesco" s.c.s. che si occupa invece di coordinare le strutture di accoglienza SAI “Vizzini MSNA” di Mineo, ma anche “Vizzini Ordinari” e “Appartamenti” di Vizzini. Durante questi lavori è stato raccontato l’evolversi del ventennale della Rete Sprar, poi Sipromi ed oggi SAI. Inoltre, sono stati presentati dei video e raccontate diverse esperienze che riguardavano i beneficiari accolti ed ospitati nei centri.

Pubblicate le graduatorie del Bando di Servizio Civile Digitale 2021, fatte salve le verifiche di competenza del Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale, scaduto lo scorso 30/09/2022

Pubblicate le graduatorie del Bando di Servizio Civile Digitale 2021, fatte salve le verifiche di competenza del Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale, scaduto lo scorso 30/09/2022

Si comunica che sono state pubblicate le graduatorie del Bando di Servizio Civile Digitale 2021, fatte salve le verifiche di competenza del Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale, scaduto lo scorso 30/09/2022. Ecco di seguito la graduatoria per la selezione dei candidati al servizio Civile Digitale per il progetto “DIGIFORM – Programma CRE.D.I.S.” suddiviso per sedi di accoglienza:

IL SOLIDALE (02.09.2022) - Mineo. Si è concluso oggi il Centro estivo “Inclusivo” per 25 bambini dai 3 ai 10 anni, grazie a sinergia tra Coop. San Francesco e Opera Prossima con SAI Vizzini MSNA, Città Felice e Circolo MCL Don Rosario Pepe

IL SOLIDALE (02.09.2022) - Mineo. Si è concluso oggi il Centro estivo “Inclusivo” per 25 bambini dai 3 ai 10 anni, grazie a sinergia tra Coop. San Francesco e Opera Prossima con SAI Vizzini MSNA, Città Felice e Circolo MCL Don Rosario Pepe

IL SOLIDALE 02.09.2022 - Mineo. Si è concluso oggi il Centro estivo “Inclusivo” per 25 bambini dai 3 ai 10 anni, grazie a sinergia tra Coop. San Francesco e Opera Prossima con SAI Vizzini MSNA, Città Felice e Circolo MCL Don Rosario Pepe

CATANIA TODAY (18.08.2022) Otto bambini ucraini e due accompagnatrici accolti a San Michele di Ganzaria

CATANIA TODAY (18.08.2022) Otto bambini ucraini e due accompagnatrici accolti a San Michele di Ganzaria

CRONACA SAN MICHELE DI GANZARIA Otto bambini ucraini e due accompagnatrici accolti a San Michele di Ganzaria Ad accoglierli la cooperativa sociale “San Francesco”, grazie al progetto “Fse - azioni di sostegno per il ricovero di indigenti e soggetti in condizioni di marginalità sociale estrema”, finanziato dall'Assessorato della Famiglia e Politiche sociali della Regione Siciliana.

8 bambini ucraini e 2 madri-educatrici dal 10 agosto a San Michele di Ganzaria, accolti da Coop. San Francesco”, grazie a Regione e progetto “FSE - azioni di sostegno per ricovero indigenti e soggetti in condizioni di marginalità sociale estrema"

8 bambini ucraini e 2 madri-educatrici dal 10 agosto a San Michele di Ganzaria, accolti da Coop. San Francesco”, grazie a Regione e progetto “FSE - azioni di sostegno per ricovero indigenti e soggetti in condizioni di marginalità sociale estrema"

Non tutti i bambini ucraini, purtroppo, riescono a fuggire dall’orrore della guerra insieme ai loro genitori. Qualcuno arriva da solo, senza genitori, oppure viene affidato a parenti e conoscenti, mentre mamma e papà restano in Ucraina a combattere. Ad arrivare sono prevalentemente bambini, ragazzini e donne. In Italia è possibile ospitare i bambini temporaneamente nelle nostre strutture o nelle nostre case per offrire loro un tetto sicuro e quel calore umano di cui hanno tanto bisogno. Questa gara di solidarietà è diventata già realtà a San Michele di Ganzaria dove, mercoledì 10 agosto, sono arrivati otto bambini ucraini affidati a due madri-educatrici della stessa nazionalità che si prendono cura di loro, adempiendo agli impegni relativi all’educazione, all’integrazione e al mantenimento di forme familiari dei bambini orfani o privi di cura parentale. Ad attenderli c’erano la dottoressa Martina Alì che coordina il progetto di accoglienza e il tutor di zona Davide Di Benedetto. Entrambi si occuperanno della loro permanenza, presso un appartamento messo a disposizione dalla Cooperativa “San Francesco” s.c.s., nell’ambito del progetto “FSE - Azioni di sostegno per il ricovero di indigenti e soggetti in condizioni di marginalità sociale estrema”, finanziato dall’Assessorato della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro della Regione Siciliana. A sostenere la cooperativa sociale “San Francesco” in questa attività di accoglienza sono scesi in campo anche i volontari dei circoli MCL del Calatino. Parole di soddisfazione per quanto sta avvenendo nel Calatino in favore di questo giovane gruppo di ucraini fuggiti dalla guerra e dalla violenza sono espresse dal dottore Paolo Ragusa (presidente regionale di ALS MCL Sicilia).

Coop. "San Francesco", I.C. "A.Narbone" e Centro Studi C.E.S.T.A. : Conferenza sul Progetto “CHAIROS - IL TEMPO OPPORTUNO” – ‘Educare Insieme', venerdì 29 luglio, ore 11, municipio di Caltagirone

Coop. "San Francesco", I.C. "A.Narbone" e Centro Studi C.E.S.T.A. : Conferenza sul Progetto “CHAIROS - IL TEMPO OPPORTUNO” – ‘Educare Insieme', venerdì 29 luglio, ore 11, municipio di Caltagirone

(Salvo Cona) CALTAGIRONE. Il Centro Studi C.E.S.T.A. ha organizzato una conferenza promossa dalla Cooperativa “San Francesco” s.c.s e dall’Istituto Comprensivo “Alessio Narbone” sul Progetto “CHAIROS - IL TEMPO OPPORTUNO” – ‘Educare Insieme’ che si svolgerà Venerdì 29 Luglio 2022, alle ore 11.00, nella Sala “Mario Scelba” del Comune di Caltagirone.

Servizio Civile Universale: al via il progetto L.I.F.E. 2.0 promosso dalla Cooperativa "San Francesco" s.c.s.

Servizio Civile Universale: al via il progetto L.I.F.E. 2.0 promosso dalla Cooperativa "San Francesco" s.c.s.

MINEO. Ha preso il via, giorno 27 giugno 2022, il progetto L.I.F.E. 2.0 promosso dalla Cooperativa “San Francesco” s.c.s. insieme ai propri enti di accoglienza, la Cooperativa "Ultima Dea" s.c.s. (Castelvetrano) e la Cooperativa "Il Geranio" s.c.s. (Caltagirone) a valere sul Bando 2021 del Servizio Civile Universale.

GRAZIE AD ALS-MCL SICILIA E A.P.L. “SAN FRANCESCO” TANTI GIOVANI MIGRANTI SONO STATI AVVIATI AL LAVORO ATTRAVERSO I TIROCINI FORMATIVI, ATTIVATI NELL’AMBITO DEL PROGETTO “PERCORSI 4” DI ANPAL SERVIZI S.P.A.

GRAZIE AD ALS-MCL SICILIA E A.P.L. “SAN FRANCESCO” TANTI GIOVANI MIGRANTI SONO STATI AVVIATI AL LAVORO ATTRAVERSO I TIROCINI FORMATIVI, ATTIVATI NELL’AMBITO DEL PROGETTO “PERCORSI 4” DI ANPAL SERVIZI S.P.A.

Grazie alla preziosa collaborazione fra ALS - MCL Sicilia presieduta da Paolo Ragusa e A.P.L. “San Francesco”, soggetto autorizzato dalla Regione Siciliana all’erogazione dei servizi per il lavoro (D.D.G. n. 41953 - pos. n. 46), già accreditata nell’ambito del Progetto PERCORSI 4 (Percorsi per la formazione, il lavoro e l’integrazione dei giovani migranti) promosso da ANPAL Servizi S.p.A. quale soggetto attuatore dell’intervento, 16 giovani migranti sono stati avviati al lavoro attraverso diversi tirocini formativi, attivati nell'ambito del programma “Percorsi”.

LUNEDÌ 23 MAGGIO AVVIATA COLLABORAZIONE PROGETTO P.I.T.E.R. CON ASSOCIAZIONE “UN POPOLO IN CAMMINO PER GENNY VIVE”, FINALIZZATA SVOLGIMENTO ATTIVITÀ SPORTIVE DEI BAMBINI RIONE SANITÀ DI NAPOLI

LUNEDÌ 23 MAGGIO AVVIATA COLLABORAZIONE PROGETTO P.I.T.E.R. CON ASSOCIAZIONE “UN POPOLO IN CAMMINO PER GENNY VIVE”, FINALIZZATA SVOLGIMENTO ATTIVITÀ SPORTIVE DEI BAMBINI RIONE SANITÀ DI NAPOLI

Lunedì 23 maggio è stata avviata la collaborazione del progetto P.I.T.E.R. con l’Associazione “Un Popolo in Cammino per Genny Vive”, finalizzata allo svolgersi delle attività sportive dedicate ai bambini del Rione Sanità di Napoli. Tutti i lunedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 17 alle ore 19, nel campetto sito in via Salita Scudillo n. 1, i minori divisi in due diversi turni (calcio maschile e calcio femminile) potranno imparare meglio le regole e i segreti del gioco del pallone, grazie a una scuola calcio che si prefigge l’obiettivo di diffondere la cultura della legalità in ambito sportivo, educando i giovani a una cittadinanza attiva e al rispetto delle regole, combattendo ogni forma di violenza e di discriminazione e valorizzando l’importanza dello sport come strumento d’inclusione e coesione sociale. Ciò avviene grazie anchea un qualificato staff di istruttori competenti che, coadiuvati dagli educatori del progetto P.I.T.E.R., non solo insegneranno ai ragazzi a fare bene un cross o un calcio punizione, ma anche a rispettare gli avversari e a sentirsi parte integrante di un gruppo.